Tanzania Safari
Risorse

Tanzania Safari: 7 cose da sapere

Perché un safari in Africa?

Perché è qualcosa di diverso. Una di quelle esperienze di viaggio che almeno una volta nella vita va fatta. Prima di tutto perché stiamo andando in Africa, con tutto ciò che ciò comporta. Un continente saccheggiato, ma ancora cerca di sopravvivere con un sorriso sempre stampato in faccia. L’Africa è una lezione di vita e ci arricchisce, in un secondo luogo perché da nessuna parte nel mondo si può vedere la fauna selvatica che questo continente offre.

 

Safari in Tanzania o in Kenya?

kenya safari
kenya safari

Entrambi i paesi ci daranno la possibilità di vedere una straordinaria varietà di fauna. Infatti, il Parco Nazionale del Masai Mara Keniota e il Serengeti in Tanzania fanno parte dello stessa area geografica e sono separati solo dal confine tra i due paesi. È vero che il Serengueti ha una maggiore varietà di animali e un migliore stato delle sue infrastrutture e campi. Tutto ciò implica un prezzo leggermente più alto. Inoltre, in un raggio relativamente piccolo abbiamo anche i parchi nazionali di Tarangire e il Lago Manyara e L’area di Ngorongoro. Quindi è un’ottima scelta optatare per la Tanzania e magari concludere il viaggio a Zanzibar.

 

Com’è fare un safari in Tanzania?

La Repubblica Unita della Tanzania è un paese Dell’Africa orientale, confinante con il Kenya e la capitale a Dar Es Salaam e avendo nella sua regione settentrionale, una delle migliori collezioni di fauna e flora del mondo. A causa della sua particolare geografia plasmata dalla Rift Valley, con il massiccio del Kilimangiaro come guardiano e le sue ampie savane, possiamo trovare in Tanzania diversi paesaggi e vari ambienti naturali che rendono questo paese un posto incredibile e ha creato diversi ecosistemi per ospitare tutti i tipi di fauna.

Nei diversi safari in Tanzania è possibile visitare le 3 Delle “7 meraviglie del mondo Dell’Africa” grazie al Parco Serengeti, alla zona di Ngorongoro e al Monte Kilimanjaro, che insieme alla Riserva Selous sono i 4 siti del Patrimonio Naturale dell’Unesco. Nei diversi parchi e riserve della Tanzania saremo in grado di incontrare una grande varietà di animali selvatici, tra cui: leoni, ghepardi, rinoceronti, coccodrilli, leopardi, ippopotami, giraffe, bufali, fenicotteri, gazzelle e molti altri.

 

Parco Nazionale Del Serengeti

Parco nazionale del Serengeti
Parco nazionale del Serengeti

Con un’area di oltre 30.000 km2 (come L’intera area del Belgio), il Parco Nazionale del Serengeti (nella “pianura infinita” di Masai) ospita il fenomeno naturale più emozionante del mondo: La Grande Migrazione, con milioni di erbivori (GNU e zebre) che fanno un viaggio incessante durante tutto l’anno. Nel Serengeti troverete leoni, leopardi, elefanti, ghepardi, bufali e molti altri, fino a 70 mammiferi e 500 specie di uccelli.

Data la sua estensione, vale la pena trascorrere almeno due notti visitando i suoi “kopjes”, il fiume Grumeti o il fiume Mara, L’infinita savana e le sue molteplici strade e sentieri.

 

Il cratere del Ngorongoro

Il cratere del Ngorongoro
Il cratere del Ngorongoro

Probabilmente il paesaggio più bello e spettacolare di tutta L’Africa è il cratere del Ngorongoro. Quest’ultimo è profondo 600m, e largo 260 chilometri quadrati: una meraviglia naturale! Infatti è sede della più grande concentrazione di fauna selvatica del mondo! Tutti gli animali vivono all’interno di questo cratere inattivo.

A Ngorongoro vedremo leoni, elefanti, bufali, coccodrilli, molti erbivori e uccelli, e se si è fortunati si riescono a vedere anche i Rinoceronti Neri, specie in via di estinzione.

 

Quanto costa un safari in Tanzania?

Il prezzo del safari dipenderà dai giorni di safari, dai servizi selezionati, dal numero di viaggiatori e dal periodo dell’anno. Fare un safari in Tanzania può essere molto costoso o anche molto economico, la fascia di prezzo è molto ampia in quanto è possibile effettuare safari economici per 600 euro, alcuni più completi ad un costo di circa 1500 euro, può aumentare il prezzo aggiungendo più giorni o sistemazioni migliori.

 

Tanzania quando andare?

La domanda che viene fatta più spesso è: quando andare in Tanzania per un safari? La fine di ottobre è il momento migliore per andare a Serengeti. Il ciclo della Grande Migrazione è invertito e lo spettacolo funziona al contrario, quindi i mesi da ottobre a novembre sono il momento migliore per fare un safari attraverso la Tanzania.

Tanzania il clima

Come il clima del Kenya, le temperature in Tanzania sono piacevoli tutto l’anno. I picchi raramente superano i 30 gradi, mentre le minime possono raggiungere i 5 gradi nelle zone più montuose anche se normalmente non scendono sotto i 10 gradi.

In un safari nel Serengueti avremo un tempo abbastanza piacevole durante tutto l’anno, anche se al mattino presto le temperature possono essere basse.

 

Annotazioni

Prima di partire ricordati di consultare il sito Viaggiare Sicuri della Farnesina per controllare la situazione politica del paese.

You may also like...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *